Con me Freud avrebbe fatto i soldi veri.

Quando sei piccolo il tuo incubo peggiore può variare tra mostri, orchi e uomini neri.
Quando cresci e vai a scuola il sogno terribile riguarda verifiche di geografia a sorpresa,fidanzatini fedifraghi e fallimenti ai saggi di danza.
Da grande, invece, le cose che si possono sognare acquisiscono temibili sfumature.

Un incubo ricorrente potrebbe essere quel teorema da imprecazione che ti ritrovi nella terza prova della maturità e che il secchione crumiro della classe non si decide a passare; e le uniche frasi che ti si stampano in mente sono: “GUARDA STO INFAME CHE NON MI PASSA IL BIGLIETTINO”, “IO VERAMENTE MI ERO ISCRITTA AL CLASSICO PER EVITARE ‘STO STRAZIO”, “MEGLIO SE ANDAVO A RACCOGLIERE CEDRI IN UN KIBBUTZ”.

L’altra cosa da panico che macchia le notti di caustico timore è il ritorno di quell’ex morboso e tirchio che si riscatta con regali preziosi e dichiarazioni in rima. A quel punto sarebbe preferibile sognare Lucrezia Borgia che vi offre un caffè corretto.

Ci sono poi gli incubi classici su voli in aria e cadute dal Gran Canyon, su pagamenti di bollette con cifre da sei zeri,su animali da fobie e imbarazzanti vicende in mutande con un pubblico straordinario.

Una delle cose più terribili che ho sognato io poche notti fa mi vedeva protagonista nel servire pizze condite con anatra all’arancia per un tavolo di 69 persone; ovviamente era il mio primo giorno da cameriera in un diner in Alabama e il cuoco aveva appena sparato alla gamba di un cliente dicendomi: “Poi pulisci il sangue, confettino”.

Oggi si apre questa rubrica e attendo speranzosa le vostre confessioni da “incubisti anonimi” più prima che poi.

Annunci

Un commento su “Con me Freud avrebbe fatto i soldi veri.

  1. tilladurieux ha detto:

    Ahahahahahahahahahah! “Poi pulisci il sangue confettino” da un cuoco in Alabama è meraviglioso! Cioè orrendo, ma meraviglioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...